Non aspettare di venire in officina!

Perchè ridursi all’ultimo? Eccoti qualche consiglo utili per orientarti e prenderti cura al meglio dei tuoi pneumatici.

  • Introduzione

    Lo spessore minimo stabilito per legge e richiesto in fase di revisione è di 1,6mm, in realtà al di sotto dei 3mm il pneumatico non è più in grado di garantire le prestazioni originali, si perfora più facilmente e l’aderenza si riduce sensibilmente.

  • Quando sostituirli

    I pneumatici sono fra i principali responsabili del comportamento dell’auto. I pneumatici sono gli unici elementi di collegamento tra veicolo e strada e ad essi sono affidate importantissime funzioni quali:

    • Sostenere il carico
    • Trasmettere potenza motrice e frenante
    • Garantire la tenuta di strada
  • Significato delle cifre

    Ogni pneumatico viene progettato e impiegato per determinate modalità d’utilizzo, la velocità massima di un autoveicolo è uno di questi. Nel libretto dell’auto vengono riportate le misure con i relativi codici di velocità che e’ possibile montare.

    Esempio: 185/ 60 R14 81 H
    185 larghezza del pneumatico in mm
    60 altezza del fianco
    R costruzione radiale
    14 diametro del cerchio in pollici
    81 indice di carico
    H indice di velocità

    Di seguito sono riportate le corrispondenze tra le lettere stampate sul pneumatico e la velocità. Ricordiamo che non e’ possibile montare pneumatici con codice di velocità minore a quello riportato nel libretto,mentre e’ possibile il contrario.

    Indice Carico ruota Kg. Indice
    carico
    Carico ruota Kg. Indice
    carico
    Carico ruota Kg. Indice
    carico
    Carico ruota Kg. Codice di velocità Velocità max Km/h
    60
    61
    62
    63
    64
    65
    66
    67
    68
    69
    70
    71
    72
    73
    74
    75
    250
    257
    265
    272
    280
    290
    300
    307
    315
    325
    335
    345
    355
    365
    375
    387
    76
    77
    78
    79
    80
    81
    82
    83
    84
    85
    86
    87
    88
    89
    90
    91
    400
    412
    425
    437
    450
    462
    475
    487
    500
    515
    530
    545
    560
    580
    600
    615
    92
    93
    94
    95
    96
    97
    98
    99
    100
    101
    102
    103
    104
    105
    106
    107
    630
    650
    670
    690
    710
    730
    750
    775
    800
    825
    850
    875
    900
    925
    950
    975
    108
    109
    110
    111
    112
    113
    114
    115
    116
    117
    118
    119
    120
    121
    122
    123
    1000
    1030
    1060
    1090
    1120
    1150
    1180
    1215
    1250
    1285
    1320
    1360
    1400
    1450
    1500
    1550
    L
    M
    N
    P
    Q
    R
    S
    T
    U
    H
    V
    W
    Y
    VR
    ZR
    120
    130
    140
    150
    160
    170
    180
    190
    200
    210
    240
    270
    300
    oltre 210
    oltre 240
  • Scegliere il ricambio

    Quando dovete cambiare i pneumatici, l’ideale è sostituirli tutti e quattro; nel caso invece si cambiassero due soli pneumatici, è opportuno montare quelli nuovi al retrotreno per una migliore tenuta e stabilità, spostando i pneumatici posteriori all’avantreno.

    I pneumatici scelti per il ricambio devono corrispondere a quelli omologati e riportati sul libretto di circolazionei.

  • Manutenzione

    Due sono gli aspetti più importanti da verificare nel corso della vita di ogni pneumatico: la pressione di gonfiaggio e l’usura del battistrada.

    La pressione va verificata a freddo, possibilmente ogni mese se i pneumatici sono stati gonfiati ad aria, oppure ogni tre mesi o più se sono stati gonfiati ad azoto.  Da notare che una pressione eccessiva provoca un’usura eccessiva della parte centrale del battistrada, una pressione insufficient, invece, della parte esterna.

    Bisogna controllare frequentemente anche la regolarità del battistrada ed in particolare dei fianchi, eventuali rigonfiamenti o piccoli tagli devono essere immediatamente valutati da uno specialista.

    Per consumare in modo uniforme i quattro pneumatici, ogni 10.000 km occorre spostare quelli davanti dietro e viceversa, senza incrociarli.

 Serve l’aiuto di uno specialista? Prenota ora la tua diagnosi!

Puoi prenotare il tuo intervento online, telefonicamente o recandoti presso una delle nostre sedi.